Vai al contenuto
i miei sandali da uomo CMP Hamal

Come sono i sandali uomo CMP? leggeri, sportivi ed economici

Ero alla ricerca di una soluzione ai piedi per le mie uscite veloci con il cane in queste giornate estive. Stanco di dover mettere e togliere le calze 4 volte al giorno (odio calzare le scarpe senza le calze), e non essendomi mai trovato bene con le infradito, ho dunque cercato un paio di sandali da uomo su Amazon.

Ovviamente ce ne sono di tutti i tipi, ma tra gli economici un sacco di marchi sconosciuti. E poi ci sono loro: i sandali uomo CMP modello Hamal. Mi hanno subito attirato sia per il prezzo basso che per il fatto di essere regolabili su 3 punti. E poi almeno è un marchio nostrano con una storia di diversi decenni. Sono un po’ di giorni che li indosso e ora vi racconto come mi sto trovando.

Questi CMP sono sandali da uomo comodi per camminare?

Assolutamente sì. Nelle mie uscite in passeggiata questi sandali CMP Hamal si stanno rilevando molto comodi. Una volta trovata la quadra con le varie regolazioni anche un piedone a pianta larga come il mio si trova perfettamente a suo agio durante la camminata. E devo dire che probabilmente avrei potuto anche prendere un mezzo numero in meno, ma mi sono fidato dei 300mm della misura giapponese e ho ordinato un 46.

Eppure, nonostante la suola sia un po’ abbondante per il mio piede, non noto nessuna particolare scomodità. Certo, appena tolti dalla scatola ed indossati risultano un tantino rigidi, ma si ammorbidiscono già dopo pochi utilizzi, complici il calore del piede, quello ambientale e quello del suolo.

Sono sandali principalmente pensati per uscire in relax, non di certo studiati particolarmente per essere da trekking nonostante lo si indichi nel nome, eppure col passare dei giorni li ho usati anche per camminate più lunghe con Igor su sentieri sterrati (pianeggianti, come al Parco Alto Milanese) e si comportano egregiamente: ottimo grip della suola e il piede rimane stabile grazie alla superlativa tenuta delle 3 chiusure regolabili a strappo.

Non sono sandali da uomo particolarmente ammortizzati, però, sempre ragionando relativamente al prezzo ottimo al quale si possono comprare, si comportano più che dignitosamente anche nelle camminate più wild!

sandali uomo cmp indossati

Altri punti di forza di questi sandali CMP: aperti, leggeri, belli e disponibili in tanti motivi diversi

Ora, la bellezza è un aspetto un po’ soggettivo. C’è chi i sandali da uomo, in generale, li demonizza. Io non sto dicendo che sono belli da uscirci per una cena romantica, non decontestualizziamo. A mio avviso il design di questi sandali uomo CMP è bello per uscire, nel mio caso, col cane. Punto.

Sono disponibili in diverse colorazioni, io ho optato per prenderli neri solo perché al momento, nella mia taglia, erano ad un prezzo ancor più favorevole su Amazon. E poi il nero va sempre bene, magari sarà un po’ monotono, ma non stanca mai.

Che poi, propriamente, sandali neri non sono. Ogni colorazione ha un suo pattern che rende al prodotto un look audace, che rispecchia in pieno la natura di questi sandali sportivi. Ce ne sono di tutti i tipi di fantasia e sarà facile trovare quello che vi piace di più.

E poi sono prettamente sandali da uomo estivi: aperti sia in punta che sul tallone, molto leggeri (solo 270g per sandalo nella misura 46) e di apparente ottima qualità costruttiva. Io li uso da pochi giorni, ma su Amazon nelle recensioni c’è chi scrive che è tanti anni che li acquista e spesso e volentieri un paio gli dura diversi anni (poi quanto li usino, come li usino, dove li usino io non ve lo posso dire).

sandali uomo trekking

Per il prezzo nulla da dire: 8.5

Li ho tenuti d’occhio parecchio tempo i prezzi su Amazon dei sandali da uomo. E sinceramente sotto i 25€ non troverete molto altro che ispiri realmente fiducia. L’unica alternativa logica forse la troverete nel catalogo Decathlon.

Questi sandali CMP Hamal una volta regolati a dovere sanno stupire chi li indossa: restano sempre perfettamente chiusi, il tallone non fa male e appoggia sempre comodo, così come la punta del piede. Come detto, non sono particolarmente ammortizzati nonostante il materiale elastico della suola: per questo motivo non li considererei propriamente sandali da trekking.

Inoltre tenete presente che per le prime uscite un po’ di dolorini possono presentarsi: questione di abitudine del vostro piede e tempo che serve al sandalo per ammorbidirsi un po’ (un paio di giorni ed è tutto risolto).

Di sicuro ci sono soluzioni più soft sul mercato, magari con soletta in memory foam. Così come, di sicuro, ci sono sandali più alla moda, magari realizzati in cuoio. Ma non a questo prezzo. A meno che andiate alla cieca su qualche marca cinese sconosciuta.

Questi sandali CMP sono un prodotto economico, basilare, ma ben realizzato per quello per cui sono stati progettati: uscire in relax per una passeggiata non particolarmente impegnativa e godersi il fresco tra i piedi anche nelle più calde giornate d’estate. Io li indosso senza calze, ma se cerchi un paio di calze sportive da abbinarci (alta moda teutonica) ti consiglio le Oxeego.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CHIUDI