Vai al contenuto

Servant: la serie tv “horror” da 4 stagioni che mi ha fatto dormire male

Servant è una delle prime serie apparse nel catalogo di Apple TV+ ed è creata da un gigante come M. Night Shyamalan (Il Sesto Senso, Unbreakable – il predestinato, Signs, The Village, …). Anche il Cast è di tutto rispetto con Lauren Ambrose, Toby Kebbell, Nell Tiger Free e Rupert Grint.

Mi sono guardato tutte e quattro le stagioni di fila, con la prima che è un assoluto capolavoro. Le seguenti alternano alti e bassi ma lo show rimane sempre di buonissimo livello, complice anche la durata esigua degli episodi (circa 30 minuti l’uno) che sono 8 per ogni stagione. In 4 ore finisci una stagione, scelta apprezzabile, piuttosto che puntate interminabili dove non accade nulla come spesso accade in altri show.

servant serie tv dove vederla

Trama: 9

La storia di Servant ruota attorno ad una coppia benestante di Filadelfia che assume una tata un po’ stramba per prendersi cura del figlio neonato. Il problema è che il piccolo è una bambola che i familiari di Dorothy (la mamma) stanno usando come palliativo momentaneo per farle superare la crisi psicologica post trauma dopo la scomparsa del loro figlio Jericho. La cosa non sembra minimamente toccare Leanne, la tata appena assunta, che anzi sembra assecondare in tutto e per tutto Dorothy mentre lancia occhiatacce ai familiari che sbattono il bambolotto qua e là quando Dorothy non c’è. Tutto abbastanza strano, fino a che non finisce l’episodio pilota. E le cose si complicano, tantissimo.

Come già detto, la prima stagione di Servant è un capolavoro. Anche perché inizia appunto con un episodio pilota fenomenale: e chi ben comincia è già a metà dell’opera. Godetevi tanto i primi 8 episodi, perché ne troverete di belli anche dopo, soprattutto nel finale, ma la magia di Servant è qui.

servant serie tv streaming

Ritmo: 9

Ero reduce da La Storia di Lisey dove il genere è, più o meno, lo stesso e per il ritmo si è beccata un 4.5 dove i momenti di azione sono pochi e male accompagnati. Invece in questa Serie TV il ritmo è spesso frenetico, complici i tempi ridotti degli episodi, e vanno di pari passo con dialoghi spassosissimi, ricercati nei minimi dettagli.

Servant sa intrattenere lo spettatore, non gli lascia la possibilità di distrarsi quasi mai, soprattutto nei primi e negli ultimi episodi.

servant serie tv episodi

Stile: 10

Spesso accade che in una produzione Apple TV+ il voto allo stile sia alto. Ma qui raggiunge il massimo. Ci sono scene che mi hanno turbato i sogni la notte, anche ad un paio di giorni di distanza. è quasi sempre un dipinto, tutto ciò che viene inquadrato nella cinepresa.

Ma si tratta di un dipinto animato da un recitato di altissimo livello e dialoghi strepitosi. Tutti i personaggi sono riuscitissimi. La Leanne della prima stagione è tanto inquietante, ma la mia personale medaglia d’oro la pongo al collo di Rupert Grint, Ron di Harry Potter, oggi cresciuto e capace di un’interpretazione magistrale nei panni del fratello pieno di dipendenze di Dorothy.

E la regia, soprattutto nella prima stagione, fa carta straccia di ogni convenzione. Complimenti.

servant serie tv recensione

Una Serie TV da vedere su Apple TV+: 9+

Non posso far altro che consigliare di vedere Servant su Apple TV+. Di sicuro una delle migliori produzioni insieme ad altri show come Scissione e See. Sono loro per ora le Serie TV che di più mi hanno colpito sulla piattaforma e che non mi stanno facendo rimpiangere la scelta di aver abbandonato Netflix. Il lutto, la negazione, la tentazione, le preghiere, la depressione: questo è Servant. Ciao Leanne, adesso lasciami dormire in santa pace.

Se volete continuare a farvi venire i brividi potete dare una chance a Constellation.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *