Vai al contenuto
Copertina Dr. Brain - Apple TV+

Dr. Brain: com’è la miniserie del neurologo anaffettivo?

Dr. Brain è una miniserie TV coreana di fantascienza con Lee Sun-kyun, Lee You-young e Moon Sung-keun nel cast. Composta da soli 6 episodi è basata sull’omonimo webtoon. è disponibile alla visione in streaming on demand sulla piattaforma Apple TV+ da novembre 2021.

dr brain serie tv dove vederla

Trama: 6

Sewon (Lee Sun-kyun) non è un brillante neurologo per caso. Fin da bambino il suo cervello era anatomicamente diverso: totale anaffettività, incapacità di provare emozioni. Ciò comporta una grande difficoltà a relazionarsi con gli altri bambini e con la madre stessa, la quale, in preda alla disperazione decide di togliersi la vita lasciando solo Sewon, già orfano del padre. Verrà seguito da un team di medici e crescerà, anche per tutti questi motivi, con il solo desiderio e scopo ultimo di riuscire a sincronizzare le menti delle persone.

E fin qui tutto bene, l’idea promette faville ed è interessantissima. Si sviluppa anche discretamente bene, condita da un buon ritmo, ma a volte risulta più complicata del dovuto da seguire, anche per via di certe azioni dei personaggi che spesso e volentieri lasceranno perplesso lo spettatore. Evito di entrare nei dettagli, spoilererei troppo il contenuto della trama. Quindi rimango vago. L’idea c’è, la realizzazione meno.

dr brain serie tv streaming

Ritmo: 6

Non ci si perde in cose di poco conto, e quello è già un bel vantaggio. Anche perché altrimenti non so se l’avrei finita. Il ritmo generale è buono, il susseguirsi degli eventi è costante e quasi sempre piacevole. Però manca un po’ di vivacità. E se per Pachinko – La moglie Coreana (tanto per citare un’altra serie pregna di Corea) era corretto e consono usare un ritmo calmo, in Dr. Brain, visto la trama e le tematiche trattate, si desidererebbe qualcosa di un po’ più vivace. Aggiungiamoci poi alcuni salti temporali da una scena all’altra un po’ troppo “tagliati”, che spesso risultano abbastanza spiazzanti… non possiamo andare oltre alla sufficienza.

dr brain serie tv episodi

Stile: 5-

Ecco, qui, a tratti, si rasenta un po’ il ridicolo. Certe scelte stilistiche lasciano il tempo che trovano: ho ancora ben presente il cameriere che esce in corridoio mentre c’è in atto una sparatoria da diversi secondi e ovviamente rimane malamente ammazzato. O era sordo, o boh. Cioè… roba da western comici del secolo scorso!

A livello di recitazione si salva (niente di clamoroso, capiamoci) Lee Sun-kyun, ma tanti altri attori non sono certamente all’altezza degli standard a cui siamo abituati con le produzioni americane o europee di livello (vedasi Idris Elba in Hijack). E anche la regia non regala particolari emozioni, ma qualche effetto speciale lo azzecca.

dr brain serie tv recensione

Altri due episodi e non avrei retto: 5.5

Meno male sono solo 6 episodi, al quarto ho tentennato. Ma poi mi sono detto che altre 2 ore potevo concedergliele per farmi vedere come finiva. Niente di super eclatante il finale, ma almeno si riesce a seguire un po’ più chiaramente delle prime puntate. Non sono fan del genere fantascientifico, perché di solito ci si complica troppo in alcuni passaggi, come appunto avviene, in Dr. Brain. Per questo vi consiglio Scissione anche se non amate il genere, perché quella è una serie di fantascienza dove si capisce tutto dall’inizio alla fine. E vi piacerà.

Dr. Brain resta comunque un prodotto che può piacere a chi cerca soprattutto una trama fantascientifica complessa ed originale. Non è sicuramente da Golden Globe, ma se si ama il genere è comunque degna di una chance, anche per vedere come può venire trattata una tematica del genere da un’ottica diversa da quella solita, ipersensazionalistica, statunitense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *